Talana


Talana è situato in cima ad un’aspra vallata compresa fra una montagna ricoperta dal bosco “Padente Mannu” e più a sud, dalla “Serra Longa”. Il territorio, aspro, pietroso e avarissimo, trova abbondante copertura boschiva nelle località “Padente Mannu”, “Margine”, “Gudunu” ed “Ovelio”. Numerose le fonti sorgive e i corsi d’acqua. Molte le miniere ormai abbandonate: “Su Zippiri” ricca di rame e carbonato con concrezioni quarzose e piombo solforato argentifero; in località “Monterubiu”, qualche filone di pirite argentifera ma ormai abbandonata.

La chiesa Parrocchiale di Santa Marta, è stata costruita da un architetto ignoto; lavori, iniziati nel 1831, terminarono nel 1909, ed alla sua costruzione contribuì tutto il paese, ed è perciò molto amata dai talanesi. Di stile classicheggiante è ad una navata e possiede 7 cappelle laterali; al suo interno conserva delle bellissime statue in legno del 1700 e una croce argentata di periodo sconosciuto. La chiesetta campestre di Sant’Efisio, del 1700, è importante perché la sua sagra inaugura l’inizio delle feste campestri ogliastrine.
Feste e sagre
Maggio: Festa di S. Marta
Luglio: Festa di S. Marta
Agosto: Sagra del Prosciutto
Settembre: Festa di S. Michele

I commenti sono chiusi