Seui

Seui compare per la prima volta nei documenti del 1300 con varie diciture: “Shuy”, “Sechuy”, “Sheuuhy”. Tutto il territorio è cosparso di testimonianze nuragiche. Interessanti siti archeologici attorno al “Tonneri” e a “Muntarbu”. Di notevole interesse anche l’oasi naturalistica del “Muntarbu” dove si possono osservare falesie calcaree, panorami mozzafiato, endemismi rari sia per la flora sia per la fauna, che fanno del territorio un importante punto di riferimento per il turismo montano.

Il paese offre ai visitatori un interessante centro storico, fatto di viuzze tortuose d’impianto medioevale, case in pietra, ballatori, balconcini in ferro battuto. Di notevole interesse il percorso museale storico – etnografico che comprende una palazzina in stile “Liberty”, la “Casa Farci”, il “Carcere Spagnolo” e la “Galleria Civica”. Il museo raccoglie testimonianze della vita contadina, del mondo agro-pastorale, della civiltà mineraria e della cultura artigianale locale. Gli oggetti esposti rappresentano una testimonianza tangibile degli usi e dei costumi delle tradizioni popolari.
Feste e sagre
Gennaio: Is Fogus
Pasqua: Su Scravamentu
1 – 2 Luglio: Santa Lucia
14 – 15 – 16 Luglio: Festa del Carmelo
Novembre: Su prugadoriu

I commenti sono chiusi