Santuario nuragico S’arcu ‘e is Forros

Sarcu 'e Id Forros

Sarcu ‘e Id Forros

Sarcu 'e Id Forros muro

Sarcu ‘e Id Forros muro

Sarcu 'e Id Forros entrata

Sarcu ‘e Id Forros entrata


E’ un importantissimo insediamento nuragico, datato dal XIV al VII secolo a.c , sorge vicino a Corre Boi sulla sommità di un rilievo compreso tra i fiumi Bacu Alleri e Iscra Abbatrula.
Nella parte più alta del colle sono state portate alla luce le rovine di un villaggio nuragico nella fase evoluta del Bronzo medio (1500 a.c)

Dal 1300 a.c. al 900 a.c. l’antico abitato venne trasformato in un grande santuario e sopra le capanne più antiche si costruirono tre templi a mégaron.

Gli scavi recenti hanno liberato le strutture di un nuovo tempio a mégaron, costruito a breve distanza dal primo, in una posizione scoscesa, le caratteristiche del tempio permettono la lettura di tre diverse fasi costruttive: fasi finali del Bronzo recente dove venne edificato il tempio rettangolare, fase del Bronzo finale dove venne costruito un altare, la cui struttura é composta da un sottofondo di grandi ciottoli piatti come se i costruttori volessero evocare simbolicamente la presenza della divinità dell’acqua.
Al di sopra vengono posizionati conci di basalto che, al centro del muro, nel terzo filare, riproducono una protome di ariete con curna ricurve e occhi in rilievo.

(fonti La Sardegna , i tesori dell’Archeologia)

I commenti sono chiusi